Sono i nostri premiati premi MLB di metà stagione! E Kris Bryant è al top

 

Con questo in mente, e prima che i giochi reali ricominciano, diamo alcuni premi per la prima metà della stagione principale della lega. MVP della Lega Nazionale

L’incoronazione dei Chicago Cubs come la più grande squadra sportiva Hai mai creato ha rallentato nelle ultime settimane. Non vinceranno 120 partite. Non torneranno nemmeno a casa nei playoff della National League se non torneranno a vincere dopo la pausa All-Star. I Chicago Cubs hanno perso la partita 7 delle World Series Leggi di più

Il crollo della squadra non è su Kris Bryant, però. Mentre Chicago è 2-8 a luglio, Bryant ha un OPS di 1.222 su quel tratto, continuando la sua eccellenza iniziata ad aprile. Il terzo baseman All-Star è destinato a migliorare in tutte le principali categorie statistiche dalla sua rivoluzionaria stagione da rookie nel 2015 ed è anche riuscito a ridurre gli strikeout.Il compagno di squadra Anthony Rizzo avrà anche qualche considerazione su MVP alla fine dell’anno, e potrebbe dividere il voto con Bryant e consentire ad un giocatore meno meritevole di vincere il premio. Ma per ora, per un “premio” MVP di metà stagione che non esiste davvero e non ha il diritto di dividere? Sì, è tutto Bryant. American MVP League

L’American League MVP potrebbe facilmente essere rinominato il premio Mike Trout almeno per il 2020. È il miglior giocatore del campionato e rimarrà tale per un lungo tempo, salvo infortuni o Google che ha inventato i robot self-slugging. Ma è sempre dibattuto se l’MVP sia un premio per il “giocatore più prezioso” o semplicemente il miglior giocatore.In qualche modo l’America deve ancora essere d’accordo. (E alcune centinaia di cose importanti.)

Quindi, per l’interesse di essere interessanti, diamo un premio MVP di metà stagione a qualcuno che non sia Trout. Molti elettori MVP reali ignoreranno il tizio quest’anno comunque perché gli Angeli sono morti – ultimi nella loro divisione, sostenendo che Trout non era abbastanza “prezioso” – ignorando il fatto che senza di lui, MLB avrebbe seriamente dovuto prendere in considerazione l’istituzione della retrocessione per scaricare Anaheim in una lega Triple-A.

L’MVP di metà stagione: l’edizione non trota va a…Jose Altuve. Il secondo baseman di Astros ha guidato il turnaround di Houston da un inizio disastroso con una media di .341, 4.133 OBP e – in qualche modo – 14 run casalinghi. Tutto ciò nonostante non abbia improvvisamente colpito una crescita a 26 anni.Sì, il 5 piedi 6in, 165 libbre di Altuve ha solo sei gare casalinghe in meno rispetto a Giancarlo Stanton quest’anno. È incredibile come ogni run di allenamento di battuta di 500 piedi. National League Cy Young

Clayton Kershaw è stato dominante quest’anno. E ‘stato dominante anche per Clayton Kershaw, che è quasi un livello ingiusto di dominio se sei un grande battitore della lega che ha la sfortuna di affrontare il ragazzo. Mentre siamo sul tema dell’ingiustizia: Kershaw è ferito e non c’è attualmente nessun calendario per il suo ritorno.Questa è una brutta notizia sia per i Dodgers che per gli appassionati di baseball imparziali che amano vedere un uomo lanciare una palla da baseball come se fosse una palla di Wiffle attaccata a un razzo.

L’asso dei Dodgers era senza dubbio il miglior lanciatore del primo metà della stagione, ma con la mancanza di un tempo prolungato, potrebbe non compilare statistiche sufficienti entro la fine dell’anno da essere considerato da molti per la Cy Young. Era, senza dubbio, il vincitore della prima metà del Cy Young Award. Ma quello vero probabilmente cadrà a…Jake Arrieta? No. Non più. L’ERA di Arrieta è esplosa a 2,68 nelle ultime sei settimane. Suona ancora abbastanza bene, senza dubbio. Ma era a 1.56 all’inizio di giugno. Ha una ERA di 4,83 nelle ultime sette partenze e un segno di 8,26 nelle ultime tre.Se i Cuccioli hanno avuto una storia di disgrazie, ora sarebbe il momento per i loro fan di iniziare a farsi prendere dal panico sul loro lanciatore di stelle. Facebook Twitter Pinterest Madison Bumgarner: gli piace un successo. Foto: Brad Mangin / Foto MLB tramite Getty Images

Se Kershaw e Arrieta sono fuori per Cy Young di fine anno, questo rende Madison Bumgarner dei Giants il preferito. Ha un ERA di 1.94, un WHIP di 0.96 e probabilmente romperà 250 strikeout. E, se gli elettori sono combattuti tra lui e Jose Fernandez dei Marlin, probabilmente spara un po ‘di corse casalinghe su nastro per rendere la decisione più facile. La Lega americana Cy Young

Danny Salazar è stata la stagione American League Cy Young non sceglie assolutamente nessuno.Corey Kluber doveva essere l’asso di Cleveland e Salazar si pensava che fosse il tipo di ragazzo che poteva mangiare fino inning e forse vincere 15 partite se tutto andava a posto. Finora in questa stagione, Kluber e Salazar sembrano essere in uno di quei film che cambiano il corpo. Kluber è stato solido – infatti, ha vinto la vittoria della lega americana nell’All-Star Game di martedì – ma Salazar ha entusiasmato per tutta la stagione dietro una palla veloce che ha imparato a mescolare efficacemente con un cambio paralizzante. Batters stanno colpendo solo .114 contro di essa in questa stagione. Questo è Ryan Howard cattivo. Rimane un certo scetticismo sul fatto che Salazar possa rimanere tra i leader della lega nella maggior parte delle categorie di pitching e vincere il Cy Young alla fine dell’anno. Ma per ora? Goditi il ​​tuo inesistente premio per la mezza stagione, signor Salazar.Te lo meriti. Campionato nazionale della lega dell’anno

Corey Seager doveva essere buono. È stato il primo turno dei Dodgers nel 2012 e ha entusiasmato in ogni sosta della lega minore lungo la strada. Ma era un po ‘troppo aspettarsi che fosse così bravo presto nelle major, specialmente quando si tratta di interbase, una delle posizioni più difficili sul campo. Eppure Seager sta colpendo i lanciatori di serie importanti come se non fossero nessuno leagger minori che passano attraverso Rancho Cucamonga.

Dopo aver ottenuto un breve periodo nelle major la scorsa stagione e aver fatto bene, Seager è diventato il miglior battitore della squadra con il più alto libro paga nel baseball. Ha 6 piedi e 5 pollici, 215 libbre, ha solo 22 anni ed è in grado di colpire più di 30 home run come esordiente. Forse è un sacrilegio dire che Seager potrebbe essere migliore di Derek Jeter, ma Jeter si è appena sposato.Si è decisamente arreso.

Non andare in pensione, Vin Scully. Non quando puoi guardare Corey Seager giocare a baseball tutti i giorni per i prossimi 15 anni. Campionato dell’American League of the Year

Mentre Seager era considerato una cosa sicura, il lanciatore di Tigers Michael Fulmer non lo era. Il 23enne ha avuto alcune irregolari soste nei minori e non ha nemmeno fatto il roster delle Tigri 2016 per l’allenamento primaverile. Dopo essere stato chiamato il 29 aprile, ha lottato per il suo primo mese nelle major, mettendo su un’Era di 6,52 attraverso quattro partenze. Era vicino a essere rispedito ai minori. Da allora è stato vicino al migliore lanciatore del baseball, consentendo solo quattro run guadagnati nel corso dei suoi 57 e un terzo inning.L’emergere di Fulmer ha contribuito a mantenere le Tigri in lizza mentre Anibal Sanchez, Justin Verlander, Jordan Zimmermann e Mike Palfrey hanno tutti faticato. Questo è il tipo di cosa che viene presa in considerazione da alcuni lanciatori per l’MVP della American League: Non-Trout Edition. NL Manager of the Year

Don Mattingly merita una seria considerazione per fare di più con meno a Miami, ribaltando completamente l’approccio meno vincente che ha concluso il suo tempo con i Dodgers.I Marlins hanno concluso la prima metà della stagione 47-41 e sono stati legati con i Mets per il secondo posto wildcard – e lo hanno fatto con la macchina da corsa super-umana Giancarlo Stanton che lottava tra maggio e giugno.

Ma facciamo consegnalo al manager della nazionale Dusty Baker perché: a) ha la sua squadra di talento che gioca bene e sei partite nella NL East; b) è riuscito a impedire a Jonathan Papelbon di attaccare il suo giocatore in franchising; e c) se Baker vince il vero manager dell’anno alla fine della stagione, tutti quelli che ridevano ai National per aver “riciclato” il 67enne dopo essere uscito dal baseball per due anni sembreranno piuttosto stupidi. Me incluso. Il riciclaggio è un bene per l’ambiente e ottimo per i cittadini.AL Manager dell’anno

Cleveland responsabile Terry Francona è un altro esempio che il riciclaggio a volte può essere ancora migliore per una squadra di baseball di quanto lo sia per l’ambiente. Ora nella sua quarta stagione con gli indiani, dopo fermate con i Phillies e Red Sox, Francona guida un team che ha costruito un consistente vantaggio sugli uscenti Royals campione World Series nel AL Central. Baltimora direttore Buck Showalter e del Texas Jeff Banister anche meritano credito per quello che hanno fatto quest’anno, come fa Yankees responsabile Joe Girardi, per mantenere in qualche modo un roster di cadaveri per lo più animati e vicino a .500.

Così, dopo i Cavaliers hanno vinto le finali NBA, ora gli indiani hanno due di grande prestigio a metà stagione i vincitori del premio di baseball in Salazar e Francona. Cleveland non può essere fermato.