Pronto per la sfida di re Giorgio VI e Queen Elizabeth Stakes

Connessioni di Erupt credono che possano essere in grado di fornire il primo vincitore francese del re Giorgio VI & amp; Queen Elizabeth Stakes per 10 anni ma temo che la gara di sabato potrebbe diventare un affare tatticamente disordinato. Un campo di soli sette cavalli è stato dichiarato nella fase finale di ingresso giovedì e non ci sono tra i primi in classifica, un fatto che non è sfuggito a Alan Cooper, il direttore delle corse della famiglia Niarchos, proprietari di Erupt. The Queen’s Dartmouth è il preferito di ‘King George’ dopo Posticipato escluso Per saperne di più

“Sono stato seduto qui cercando di risolvere il problema”, ha detto Cooper, quando gli è stato chiesto da dove pensava potesse provenire il ritmo, “e Non ho trovato una risposta.Le gare di sette corridori possono essere…interessanti. “

Ha notato che, sebbene Erupt sia stato generalmente ostacolato, il puledro ha fatto quasi tutto il necessario per sbarcare un gruppo tre la scorsa estate, mostrando una versatilità tattica che potrebbe essere più utile ad Ascot. “Ma questa gara è ovviamente a un livello diverso. Dovremo discutere delle nostre tattiche più vicino al tempo. “

Pace non sarebbe stata una preoccupazione se il vincitore dello scorso anno, Postponed, fosse stato in grado di prenderne parte, visto che un pacemaker era entrato al suo fianco all’inizio del la settimana.Ma Posticipato è stato trovato ad avere un’infezione alle vie respiratorie mercoledì e si è ritirato, portando con sé il pacemaker.

Dartmouth, il favorito del 5-2, ha fatto tutta la corsa per vincere a Chester a maggio ma è quasi finito giù vicino a casa e le connessioni sono in grado di favorire le tattiche più conservatrici che lo hanno aiutato a vincere a Royal Ascot l’ultima volta. L’Highland Reel di Aidan O’Brien non ha segnato il ritmo nelle sue ultime due partenze ma può essere pericoloso se dotato di un vantaggio facile e in questi casi ha vinto il Segretariato negli Stati Uniti la scorsa estate.

Cooper descrive Erupt come “Un buon giro di piedi” e crede che il bambino di quattro anni dovrebbe essere almeno competitivo sabato.Allenato vicino a Chantilly da Francis-Henri Graffard, è stato un impressionante vincitore del Grand Prix de Paris lo scorso luglio e ci sono state una o due scuse per le successive sconfitte.

“Si prende un po ‘di rimettersi in forma, l’abbiamo imparato da lui sul Niel “, ha detto Cooper, riferendosi al processo Arc in cui Erupt era un lontano quarto. Si è avvicinato molto nell’Arco stesso, è stato battuto a meno di quattro lunghezze, un passo indietro rispetto a Treve.

La sua riapparizione, su terreno accidentato su una distanza troppo breve nell’Ispahan, è stato un non-evento per Erupt, che è stato pedinato, ma ne ha mostrato il beneficio quando è scappato per un secondo nel Grand Prix de Saint-Cloud tre settimane fa. “Stéphane Pasquier dice che si sente più forte quest’anno”, ha riferito Cooper. “È pieno e lui è leggermente più imponente.È il nostro primo Dubawi, quindi è un po ‘una curva di apprendimento per noi. Prendono un po ‘di lavoro, non puoi semplicemente metterli via e portarli fuori di nuovo con breve preavviso.

“Non abbiamo una vera linea di forma diretta con la maggior parte dei corridori ma, su la forma Arc, penso che dovremmo essere competitivi. Dartmouth è un cavallo in via di miglioramento e Highland Reel è un duro globetrotter. “

Erupt, un colpo di 5-1, sarebbe il primo vincitore di King George a portare i famosi colori Niarchos blu e bianchi. Bago era un terzo vicino nel 2005 mentre Law Society era il quarto di un caldo rinnovamento 20 anni prima, dietro Petoski, Oh So Sharp e Rainbow Quest.

Frankie Dettori, che ora è solo sette meno dei suoi 3.000 il vincitore della carriera, ha riflettuto sulla possibilità di King George tra le gare disputate ieri a Sandown.Ha detto che la sua cavalcatura, la quarta di Derby, Wings Of Desire, “sembra in buona forma, ma è così pigro a casa, è difficile giudicare quanto sia bravo. Pensavo che il Derby arrivasse un po ‘troppo presto per lui. Ha appena fatto una pasticciata attorno a Epsom e Ascot dovrebbe adattarsi meglio a lui. “