Permettetemi di ricordarvi che la partita a San Pietroburgo

“Zenith” non è quasi decollato

Permettetemi di ricordarvi che la partita a San Pietroburgo si è conclusa con un punteggio di 3: 1. E la trasferta contro Molde non ha destato preoccupazione per il destino della Coppa Europa dello Zenit.

In Norvegia squadra Semak ha cominciato a passo svelto: 21 minuti, Paredes calcio dal portiere svedese Andreas Linde, senza successo, colpire la palla, e la finitura poteva Daler Kuzyayev. Sembrava che il blu-bianco-blu non fosse già in pericolo. Ma si è rivelato il contrario.

Inoltre, la “Zenith” si sedette al cancello Lunyova e ha dato la squadra di casa l’iniziativa. Ivanovic e Mevlut lavorato per proteggere qualcosa di mostruoso – che doveva essere visto, la lettera non può trasmettere. Al 65 ° minuto, Erik Hestad parete semplice gioco di tre Zenit e ha colpito la parte inferiore con precisione in un angolo lontano del portiere contro la Russia. La difesa di “Zenith” incatenato paralisi inesplicabile.

“Ufa” ha battuto 26 volte, e “Zenith” senza Dzyuba – la squadra media. Brutta serata in Europa League. Foto: Campionato, Zenit

Dopo 77 minuti, “Molde” ha segnato di nuovo: Chibitski corse giù per la poluflangu sinistra e tiro fuori Ivanovic (Branislav nemmeno mettere il piede destro), e l’assist da dietro Mevlut risposto Erling Olanda. Un altro gol mancato potrebbe portare la partita ai supplementari e ai calci di rigore. Si è scoperto.

“Zenith” smarrito, perso ad una festa, e con grande difficoltà entrato nella fase a gironi di Europa League. 29 colpi erano per la squadra di Solsher! Solo un po ‘- e il club norvegese potrebbe uccidere gli intrighi del campionato nella RPL. È davvero necessario per noi?

Sergei Semak dopo la partita ha detto che “Zenith” senza umore, aggressività e padroni – una squadra abbastanza media. Ma Dzyube ha bisogno di riposare prima di incontrare il suo amato Spartak. Il lavoro continua. Mevlya è il fondo più profondo.